jump to navigation

Tutti pazzi per l’iPhone giovedì 11 gennaio 2007

Posted by Stefano Petroni in Apple Inc., Gadget, Scienza e Tecnologia.
trackback

iPhoneTutto il mondo sta parlando dell’attesissimo iPhone di Apple, rivoluzionario telefono, iPod, mini computer. Dopo mesi e mesi di voci, smentite e conferme l’oggetto è finalmente realtà.

E’ talmente rivoluzionario che la notizia più importante (secondo me) è passata in secondo piano: da adesso la Apple non si chiamerà più Apple Computers Inc., ma Apple Inc.

Sembra nulla ma il levare la parola “Computers” dal nome è una svolta epocale. Significa il passaggio dall’epoca del computer tradizionale messo su una scrivania a quella del computer “gadget” da portare addosso e che ci accompagna per tutta la giornata.

Per quanto riguarda l’iPhone, effettivamente è un bell’oggetto da vedere, include un iPod widescreen con schermo sensibile al tocco, uno smartphone multimediale con fotocamera, e un Internet communicator. 4 oppure 8Gb di memoria a seconda della configurazione. Tutto in 11,6 mm di spessore e 136 grammi di peso.

Aspetto di valutarne meglio le caratteristiche però così ad occhio già vedo quelli che possono essere dei difetti:

  1. Non ha (ancora) il supporto UMTS, il che per un oggetto del genere è grave. Chi si comprerebbe per 500$/600$ questo oggetto sapendo che prima o poi uscirà quello con il supporto 3G?
  2. Lo schermo… odio gli schermi zozzi. Chi ha uno smartphone e magari suda un po’ mi potrà capire. Lo schermo del telefono diventa una porcheria. Su questo ci saranno pure le impronde delle ditate…
  3. Il feedback. Avete presente il clic che fa la tastiera del vostro computer quando digitate i tasti? Se non è sonoro comunque è una sensazione che le vostre dita registrano e gli fanno capire che il tasto è stato premuto. Tastiere senza feedback sono pessime. Sono curioso di sapere che feedback può dare il tuchscreen dell’iPhone;
  4. Almeno in Italia chi è che si può permettere di utilizzare tutte le feature Internet avanzate del suo iPhone? Con quello che costano le tariffe dati ben pochi… certo c’è il wi-fi che forse lo salva…

Certamente sembra un oggetto che viene dal futuro, probabilmente da parecchie centinaia di anni nel futuro… sembra più moderno del più moderno dei PAD visti in Star Trek da The Next Generation in poi…

Annunci

Commenti»

1. Sheldon Pax - giovedì 11 gennaio 2007

Il supporto 3G è stato annunciato dallo stesso Jobs che ha affermato esserci una precisa roadmap per il suo rilascio (da noi uscirà 6 mesi in ritardo rispetto all’America, magari…), il fatto simpatico è che tutti erano ‘mbriachi della Demo stratosferica fatta da Jobs (è uno showman nato) e lo hanno sentito rivedendo il keynote dal sito di Apple. qui un link alla notizia riveduta e corretta: http://www.melablog.it/post/3089/iphone-sara-anche-umts

Due parole di commento al MIO prossimo cellulare 🙂
Innanzi tutto due preoccupazioni:
Jobs ci mostra un prototipo nudo,spendente e senza un graffio, dammelo un paiod’ore in mano e lo schermo diventa opaco per le ditate: usciranno degli screen protector quanto perderà in look and feel annegato in un calzino per iPod? (Suppongo che saremo incoraggiati all’uso delle cuffie BT).
Io avrei acquistato un iPod Nano per il mio compleanno, a ‘sto punto aspetto natale e ne approfitto per sostituire il Nokia e il Palm in un colpo solo (il Treo non mi è mai piaciuto), nel frattempo metto il tag iPhone in Google alerts


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: