jump to navigation

Idiozia allo stato puro lunedì 5 febbraio 2007

Posted by Stefano Petroni in Calcio, Intrattenimento e Cultura, Italia, Politica, Sport.
trackback

Filippo RacitiSi può morire a 38 anni e lasciare moglie e due figli per una partita di calcio?

C’è una logica in tutto questo?

Adesso si stanno scervellando tutti per trovare nuovi fantasiosi e inapplicabili metodi per contrastare questi teppisti.

Il rimedio c’è ed è semplice, si chiama certezza della pena. E non è un problema solo del calcio. Chi commette un reato oggi è matematicamente sicuro di tornare a piede libero entro poche ore. Al massimo entro qualche giorno. Basta avere un buon avvocato.

Onore a Filippo Raciti morto compiendo il suo lavoro.

Advertisements

Commenti»

1. Idiozia allo stato puro (II) « Stefano Petroni’s Blog - lunedì 12 novembre 2007

[…] la seconda volta che in questo blog mi occupo di fatti tragici. La prima volta era per Filippo Raciti morto compiendo il suo dovere. Ieri è successo di tutto ed un giovane di 26 anni, Gabriele Sandri, […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: