jump to navigation

Ciao sono un Mac. Io sono un PC. (5 di 4) domenica 29 aprile 2007

Posted by Stefano Petroni in Apple Inc., Microsoft Corporation, Pubblicità, Scienza e Tecnologia, Video.
trackback

Sì, avete letto bene 5 di 4 perché la serie di spot Apple si è arricchita di altri 4 episodi che vi vado a presentare…

Chirurgia

Sabotaggio

Sicurezza

Supporto tecnico

Trovate gli altri episodi quì:

  1. Ciao sono un Mac. Io sono un PC. (1 di 4)
  2. Ciao sono un Mac. Io sono un PC. (2 di 4)
  3. Ciao sono un Mac. Io sono un PC. (3 di 4)
  4. Ciao sono un Mac. Io sono un PC. (4 di 4)
Annunci

Commenti»

1. m1979 - domenica 29 aprile 2007

Sempre molto carini, specialmente quello sabotato…avevo letto da qualche parte che esisteva una con ubuntù? 🙂

Intanto la aggiungo al mio delicius. ciao

2. Manuel - lunedì 30 aprile 2007

veramente molto bello quello della sicurezza…è stata la prima cosa che ho disattivato…tanto ho un ottimo antivirus e un ottimo firewall…
cmq da questi spot noto la gigantesca disonestà della mac san fare tutti a trovare i difetti eh non si fa così la pubblicità,di solito in pubblicità fai vedere i PREGI del tuo prodotto, non i difetti di un prodotto rivale che oltretutto non riuscirai mai a raggiungerlo!!!…se la microsoft iniziasse una campagna pubblicitaria utilizzando i difetti della mac non farebbe solo 4 spot..ma almeno 30!!!!!!

3. Manuel - lunedì 30 aprile 2007

Visti tutti quanti, molto carini…ma ora ho un dubbio atroce….
Windows è installato su oltre 100 milioni di PC al mondo..Il mac no…
CI SARA’ UN MOTIVO NO?????????

4. Stefano Petroni - lunedì 30 aprile 2007

@Manuel:
Ognuno tira acqua al suo mulino. Quando Microsoft farà degli spot altrettanto ironici pubblicherò anche quelli.
Comunque si chiama pubblicità comparativa ed è lecita. Apple cerca di spingere sui propri punti di forza ovviamente spingendo anche sulle debolezze dell’avversario.
Ti dico in anni di PC personalmente di problemi ne ho avuti pochi, pero’ non passa giorno che non devo risolvere quelli degli altri.

Se vuoi, suggerisci tu alla Microsoft quali sono i difetti del Mac e come fare le pubblicità.

Ti faccio notare che le pubblicità Apple non sono solo 4 ma siamo arrivati a 20 spot! 🙂

Ti risolvo il tuo dubbio. Windows è installato su oltre 100 milioni di PC al mondo perché:

1. Quando compri un computer per accordi con la Microsoft ce lo trovi già preinstallato;
2. Gira sull’hardware più diffuso (e questo secondo me è anche uno dei suoi problemi);
3. E’ facilmente copiabile e tutte le pseudo protezioni sono facilmente aggiornabili;

Il mac no perché fin’ora girava su un tipo di hardware proprietario, prodotto appositamente e certificato direttamente. Adesso che passano pure loro ad Intel temo che cominceremo a vederne delle belle anche per quanto riguarda MacOS.

5. Sheldon Pax - lunedì 30 aprile 2007

Hi, I’m a Mac! 🙂

Sulla pubblicità comparativa t’ha già spiegato Stefano. Apple esagera? si un po’ ma non così tanto e te lo dice uno che ha iniziato su DOS 3.13, zompato sul 4.chisiricorda con Windows 3.0 ha benedetto Win95 e win98, è stato folgorato sulla via del pinguino ma Windowws stava sempre sulla prima partizione, poi è passato a MAc OS X e di Vista non so proprio che farne (e credimi un sistema operativo che abbia “vinto” non l’ho ancora trovato). Credo che Vista sia meglio di XP e meno male che è così altrimenti perchè spendere 400 e passa Euro per comprarlo, solo non capisco perchè MS debba vendermi un aggiornamento al prezzo di un sistema completo, in fondo mezzo Vista è il vecchio XP col service pack 3, dovè una gestione della memoria decente che ti fa vedere il 3d con un PC dell’anno scorso (l’interfaccia di Mac OS gira su HW vecchio di due anni e fa le stesse cose ganze di aero), dov’è un file system davvero innovativo che supporti la ricerca istantanea senza layer di DB su NTFS, queste cose Mac OS le ha e le fa fruttare. MS non può fare la stessa pubblicità al contrario, anche perchè già ti dice che è la migliore, tra tre anni cambierò PC ovviamente, a meno che non sia un Mac, accetterò la solita versione preistallata e sono sicuro che lo troverò meglio di XP adesso però mi tengo le barre blu del vecchio windows, per tutto il resto ho il tigrotto della mela

6. Manuel - mercoledì 2 maggio 2007

La microsoft ha abbassato notevolmente i prezzi..per aggiornare il tuo XP home a Vista Home premium bastano solamente 99 euro…XP quanto costava?il doppio..cmq…io noo insisto sul fatto che sia meglio uno o l’altro…se in Vista non ci fosse l’Aero non mi cambierebbe nulla anche xkè dalla barra delle appplicazioni il tastino “scorri le finestre in 3D” l’ho addirittura tolto…e io se il MAC o il Linux ubuntu che fa girare, piegare, storzare ingrandire rimpicciolire le finestre proprio non saprei che farmene, è inutile esattamente quanto è inutile L’aero…è un PC lo uso per lavoro e per giocare e per il mio svago personale..io parlo che per anni e anni tutti erano contenti di Microsoft poi è uscito il MAC e di conseguenza Windows è diventato un cesso…io credo solamento che ci sia una questione di “voglia di cambiare”..che è inutile…a me se le barra delle finestre è nera, blu, rossa o color cacca, se il tastino per chiudere una finestra è a destra o a sinistra non mi cambia…io voglio i risultati…risultati che fino ad ora ho ottenuto solo da Windows…pur aver provato gli altri SO (mac e linux) insoddisfatto perche nel MIO PC devono girare i programmi che voglio…in MAC non girava nulla…linux non ne parliamo…una pena..

7. Stefano Petroni - mercoledì 2 maggio 2007

A me che la Microsoft abbia abbassato i prezzi non importa per due motivi:

1. Se il mio PC funziona bene con 2K o XP perché devo pagare per un aggiornamento che non mi serve?
2. Se il mio PC non supporta Vista perché oramai ha 5 anni, perché devo pagare per un aggiornamento che non potrò usare?

Se in Vista non ci fosse Aero che hai disattivato ed il controllo di sicurezza che hai disattivato ed altre cose che probabilmente hai disattivato non avrebbe senso Vista… tanto valeva fare un service pack per XP.

Sono d’accordo quando dici “un PC lo uso per lavoro e per giocare e per il mio svago personale” infatti non vado a cercare l’ultimo aggiornamento del SO… non mi vado a cercare rogne se non è strettamente necessario.

Posso chiederti una cosa? L’85 nel tuo indirizzo e-mail è il tuo anno di nascita? Perché questo spiegherebbe la tua foga e la tua, permettimi, scarsa esperienza.

Dire che “per anni e anni tutti erano contenti di Microsoft poi è uscito il MAC e di conseguenza Windows è diventato un cesso” è storicamente sbagliato. Ti consiglio di rivederti un pò la storia dell’informatica. Diciamo dal 1980 in poi.

Ti consiglio di vederti anche il film “I pirati della Silicon Valley” che per quanto romanzata racconta la storia di Gates, Jobs e la nascita di Microsoft ed Apple.

Poi imparerai da solo a non fare guerre di religione per un SO… io sono almeno 20 anni che non mi metto a litigare con altri per stabilire se un SO operativo è migliore di un altro. All’epoca avevo un C64 e non avevo ancore 18 anni…

8. Manuel - giovedì 3 maggio 2007

Innanzitutto, fare l’upgrade a XP con Vista non è cercarsi rogne, perchè da XP a Vista non mi è cambiato nulla in termini di compatibilità, solamente un piccolo programmino non funzionava,ed ho sistemato grazie ad un aggiornamento sul sito Microsoft, come ho detto anche nell’altro blog, io non SO la storia e nemmeno voglio raccontarla, io parlo della storia vissuta da ME per me potete anche dirmi che nel 1980 macintosh ha venduto 200milioni di computer che non mi cambia..non avendola vissuta non so che farmene di questa informazione…io parlo da quando sono nato io dal punto in cui la “MIA” storia è cominciata…nel 92 quando ho cominciato ad usare il 3.1 MAC credo fosse fuori da parecchio no? ma io non me ne sono accorto…chissà come mai..non mi ricordo onestamente la prima volta che ho visto il MAC però ricordo che la prima e OVVIA impressione è stata:”che scopiazzioni quelli della MAC” spero abbiate capito il perchè no?non avendo vista nulla prima…è la reazione istintiva..Ti posso dire che sono giovane, ignorante sulla storia informatica prima del 1985, ma inesperto no, ho vissuto con i computer, lavoro tutt’ora con i PC, ho passato tutti i SO possibili e se sono rimasto con Windows c’è un perchè…

9. Stefano Petroni - giovedì 3 maggio 2007

Caro Manuel la regola n.0 non scritta dell’informatica recita “Se funziona e non c’è bisogno non cambiarlo”. con il tempo la imparerai anche tu.

> io non SO la storia e nemmeno voglio raccontarla, io parlo della
> storia vissuta da ME

Ed allora dovresti renderti conto che ciò che dici è molto soggettivo e si presta ad essere smentito o rettificato. Conoscere la storia serve per evitare di commettere di nuovo gli stessi errori.

> non mi ricordo onestamente la prima volta che ho visto il MAC
> però ricordo che la prima e OVVIA impressione è stata:”che
> scopiazzioni quelli della MAC” spero abbiate capito il perchè no?

Certo che capiamo il perché. Tu capirai pure perché la tua affermazione è sbagliata e perché prima di affermare qualcosa con tutta la certezza e la veemenza che hai usato bisogna essere sicuri di ciò che si dice.

> Ti posso dire che sono giovane, ignorante sulla storia informatica
> prima del 1985

Io nel 1985 avevo 13 anni andavo alle medie e smanettavo con il mio C64 collegandomi alle varie BBS quando (in Italia) ancora in pochi sapevano cosa fosse la telematica.

> ma inesperto no, ho vissuto con i computer, lavoro tutt’ora con i
> PC, ho passato tutti i SO possibili

No, non sei totalmente inesperto ma dovresti renderti conto che non sei neanche totalmente esperto. Neanche io mi ritengo totalmente esperto.

> e se sono rimasto con Windows c’è un perchè…

Perché non hai conosciuto altro e probabilmente non ne hai sentito l’esigenza.

10. Manuel - giovedì 3 maggio 2007

Ho conosciuto altro…il MAC il Linux ma xkè sono rimasto a Windows perchè secondo me è meglio…e io ti sto esponendo i motivi!
Noi facciamo riferimento alla storia giustamente…ma nel 2007 ormai contano di più i numeri…che sono 2 e vado a ripeterli:
600 milioni–>Windows
20 milioni–>MAC
Poi smanettando in giro oggi ho visto una statistica che sega le ginocchia al MAC!
Alla data 28 marzo 2007 questi sono i dati registrati da un sito totalmente popular oriented:

– Mese: Marzo 2007
– Visitatori unici: 289377
– Pagine viste: 9269497
– Utenti Windows: 98%
– Utenti Linux: 0,4%
– Utenti Apple: 0,9%

Che fortuna questo windows…su 300mila persone ha il 98% che culo eh!!

E dal momento che sono corretto e “sportivo” metto anche questa statistica che indica ancora dopo 2 mesi la scarsa diffusione di Vista sempre dallo stesso sito le percentuali:

– Windowx XP: 86.4 %
– Windowx Vista: 0.7 %
– Windows 2000: 7.9 %
– Windows 98: 1,6%
– Windows ME: 0.8 %

Addirittura sotto ME scandaloso eh!!…vabbè…tempo un paio di anni e vedremo l’86% dopo Vista!!

11. giorgio guerrieri - domenica 19 agosto 2007

scusate se mi intrometto, nella vostra discussione pur non avendone i titoli…
ma voglio dirvi cheanche in altri campi …
come per esempio la video registrazione non sempre il migliore vince…
molto spesso tutto dipende da politiche di marketing e potenza delle case che supportano un prodotto piuttosto che un altro …
l esempio a cui mi riferisco e’ il formato BETAMAX di Sony…migliore sotto tutti i punti di vista del Vhs ma che per errori di politiche commerciali….e ignoranza del pubblico non e’ stato accettatol…
sappiate che queste”guerre” ci sono state sempre e ci saranno ancora vedi blu ray e hddvd, ed e’ bene che ci siano….
io uso windows da una vita, ma sto comprando un mac perche?
perche mi piace…..e ringrazio DIo che ancora oggi posso scegliere…
nonostante zio bill ce l abbia messa tutta per toglierci questa facolta…..fino a quando potro’ sceglere…..e vero che potro sbagliare ma e’ anche vero che saro’ libero…..
Giorgio

12. Manuel - mercoledì 22 agosto 2007

nessuno di noi ha mai messo in dubbio la libertà di scelta…io sto parlando di qualità e di dati statistici…dato che fin dall’inizio poi smentito mi è stato detto che zio bill deve la fortuna di windows a qualcun’altro…quindi pensa te…

13. Stefano Petroni - sabato 1 settembre 2007

@Giorgio: Ogni commento è benvenuto! L’esempio dei sistemi di videoregistrazione è calzane. Ed hai ragione, grazie a Dio è ancora possibile scegliere (ed eventualmente sbagliare).

@Manuel: E basta dai…

14. Nix - domenica 7 settembre 2008

il motico per il quale non sono ionstallati su così tante macchine è il COSTO. e poi perchè il mac è solo per macchine apple.

15. ALESSIO - mercoledì 28 gennaio 2009

x Manuel….il motivo che vede più PC è semplicemente commerciale….Il motivo per cui uno compra e usa il Mac è perchè se fossimo tutti intelligenti a questo mondo il mondo sarebbe realmente diverso….Ti do solo un motivo per cui il mac è il migliore….non prende virus…WINDOWS SUCK, MAC OS RULES

16. Stefano Petroni - mercoledì 28 gennaio 2009

@Alessio: l’affermazione che Mac non prende virus non è del tutto esatta… li prende eccome, non prende quelli per windows… ma ci sono virus scritti appositamente per Mac e che sfruttano la più grande debolezza di ogni sistema: l’utonto che è seduto davanti al monitor…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: