jump to navigation

Tacchino al whisky giovedì 3 maggio 2007

Posted by Stefano Petroni in Humour, Mangiare e Bere.
trackback

Acquistare un tacchino di circa 5 chili per 6 persone ed una bottiglia di whisky; sale, pepe, olio d’oliva e lardo.

Lardellare il tacchino, cucirlo, aggiungere sale e pepe e un filo d’olio. Scaldare il forno a 250 gradi per 10 minuti. Nell’attesa versarsi un bicchiere di whisky.

Mettere in forno il tacchino su di un piatto di cottura. Versarsi due bicchieri di whisky.

Bettere il dermosdado a 300 gradi ber 20 minuti. Versciarsci dre bicchieri di whisky.

Dopo una messci’ora, aprire il forno della porta e sciorvegliare la bollitura del tacchetto. Brendere la vottiglia di vishschi e infilarscene una bella golata nel gargarozzo.

Dopo un’altra bezz’ola, trascinarsci verscio il forno, spala ncare quella merda di porta e ributtare – no, rimirare – no – insomma, mettere la gallina nell’altro verscio. Uscitionarsci la mano con la merda di porta e chiuderla – porca puttana. Cercare di scedersci su una merda di scedia e verscarsci un uissski di bikkiere – o il contrario, non sciò più.

Nuocere – no, suocere – no cuocere no, ah sì, cuocere l’animale ber 4 ore. Eh hop!, un bicchierino! Sciempre gradito.

Levare il forno dal dacchino. Rimboccarsi un po’ di wisdky. Cercare di nuovo di estrarre il pomo, perché la prima volta no ci sciamo riusciti. Raccogliere il facchino caduto sul pavimento. Pulirlo con uno schifo di straccio e sbatterlo su un gatto, un matto, un piatto. Ma chissenefrega. Spaccarsi la faccia a causa del grasso rimasto sul soffitto, sul pavimento della cugina e cercare di rialsarsi. Decidere che si sta meglio tutti giù per terra, ridere di pancia e finire la bottiglia di rhisky. Arrambicarsi sul letto e dorbire dudd a la noche.

Mangiare il tacchino freddo con la maionese l’indomani mattina e per il resto della giornata ripulire il bordello fatto in cucina.

Advertisements

Commenti»

1. Luigi Rosa - giovedì 3 maggio 2007

GRANDE!
Io e Rodman lo citiamo ogni tanto, specialmente quando a casa sua prima di cena in cucina stendiamo una bottiglia di bianco. %)

Pero’ cambia il titolo che whisky e’ quello scozzese, whiskey e’ quello irlandese.

2. Stefano Petroni - giovedì 3 maggio 2007

Che mi consigli di metterci? Quello scozzese o quello irlandese? 🙂

3. Luigi Rosa - giovedì 3 maggio 2007

Quello dei sottomessi scozzesi, che almeno una cosa buona la fanno! :)))))))))
Gli Irlandesi sono stranieri e son mica buoni di fare quelle cose.

Ciao,
Luigi (fan dell’Inghilterra e ultima persona a cui porre questa domanda)

4. Emiliano - venerdì 4 maggio 2007

Verissimo, il tacchino ormai s’è rotto e se n’è andato e noi siamo ‘mbriaghi!

Ricordami che la prima volta che ci si vede luigi, ti spacco una sedia sulla schiena, mentre facciamo il tacchino al whiskey!!!

5. Luigi Rosa - sabato 5 maggio 2007

Cerchero’ di non dimenticarlo, pero’ dopo qualche bicchiere faccio fatica a ricordare le cose.

6. Emiliano - lunedì 7 maggio 2007

cose? quali cose?

Hic


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: