jump to navigation

Sto pensando di chiudere questo blog lunedì 19 maggio 2014

Posted by Stefano Petroni in Cinema e Televisione, Pensieri, Questo Blog, Stefano Petroni.
Tags: , , ,
add a comment

Si, sto seriamente pensando di chiudere questo blog o di abbandonarlo definitivamente.

Scrivere per un blog personale è differente che scrivere una stronzata su Facebook o su Twitter. Occorre tempo, ispirazione, padronanza della lingua, arguzia… tutte qualità che non ho. O perlomeno non tutte assieme nello stesso momento.

Ho nelle bozze circa 37 articoli che probabilmente non vedranno mai la luce. Gli ultimi riguardano i film visti al cinema ultimamente:

  • The Wolf Of Wall Street
  • Robocop (2014)
  • Monuments Men
  • The Lego Movie
  • Lei
  • Captain America – The Winter Soldier
  • Lovelace
  • Ghost Movie 2 – Questa volta è guerra
  • Grand Budapest Hotel

Vorrei parlare anche di argomenti più tecnici, magari con un blog dedicato. Ho idee per altri siti  specializzati. Ma se non scrivo su uno figuriamoci su due.

Di idee su cose da fare ne avrei tante, poi metterle in pratica è un altro conto, vorrei smanettare un po’ più con Arduino, con Android, con WordPress, con VMware (vorrei prendere una certificazione)… e tante altre cose.

Il tempo è quello che è, e quando c’è fai qualcos’altro… esci con lei, fai una gita fuori porta, vai al cinema, dormi…

Vedremo il da farsi.

Annunci

Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno sabato 1 settembre 2012

Posted by Stefano Petroni in Cinema e Televisione, Film.
Tags: , , , , , , , , ,
add a comment

Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno

Scorre bene, non sembrano le quasi tre ore di film che è.

Anne Hathaway ha un bel culo. 😀

voto ➑/➓

I Mercenari 2 sabato 25 agosto 2012

Posted by Stefano Petroni in Cinema e Televisione, Film.
Tags: , , , , ,
add a comment

I mercenari 2

I mercenari 2

E’ una boiata tale che risulta divertentissimo specialmente per le citazioni multiple incrociate.

Fenomenale Chuck Norris che si prende per il culo da solo (e si vede che gli scappa da ridere), Schwarzenegger che percula Bruce Willis ed insieme perculano Stallone.

Ci mancava solo Mr.T ma l’hanno citato (“Bad Attitude”).

voto ➐/➓

In Time (2011) sabato 10 marzo 2012

Posted by Stefano Petroni in Cinema e Televisione, Fantascienza, Film, Sci-Fi, Video, YouTube.
Tags: , , , , , , , , , , ,
2 comments

In Time (2011) In Time (2011) – con Justin Timberlake, Amanda Seyfried e Cillian Murphy.

Voto complessivo ➐. Forse una delle cose più originali che ho visto negli ultimi tempi se si perdona qualche ingenuità e qualche incongruenza. Potremmo definirlo un film un po’ comunista. 😀

Un buon cast di giovani (voto ➑) al protagonista Justin Timberlake diamo un voto ➏ la sufficienza. Pensavo peggio. Molto peggio. Ha dimostrato a tratti di avere potenziale, vediamo se riuscirà a sprecarlo in futuro.

Da segnalare la presenza brillante di Johnny Galecki (Leonard in The Big Bang Theory) (voto ➑).

Cinema: muore a 91 anni il regista Robert Wise lunedì 19 settembre 2005

Posted by Stefano Petroni in Cinema e Televisione, News, Questo Blog.
Tags: , ,
add a comment

Questo post è stato pubblicato originariamente
il 19 settembre 2005
sul vecchio blog Akralaya’s Blog

Tra i suoi lavori “West Side Story”, “Tutti insieme appassionatamente”, “Andromeda” e il primo film della saga di “Star Trek”.

Il nome di Robert Wise sarà legato sopratutto a due film d’enorme successo, “West side story” e “Tutti insieme appassionatamente“, i due musical che gli fecero vincere l’Oscar™ per la regia, ma la carriera di Robert Wise comprende una quarantina di titoli, alcuni di notevole importanza e altri considerati di serie B.

Nato il 10 settembre 1914 a Winchester (Indiana), Wise cominciò a lavorare a Hollywood come porta-lettere per la RKO Pictures. Il successo gli arrise per la prima volta quando fu chiamato a lavorare al montaggio di “Quarto potere” (Citizen Kane), il celeberrimo film realizzato da Orson Welles nel 1941. Il progetto gli valse una nomination all’Oscar™. Nel 1942 Wise e Welles lavorarono insieme a “L’orgoglio degli Amberson” (The magnificent Ambersons), del quale Wise girò alcune scene aggiuntive.

Il suo primo film come regista è l’horror “Il giardino delle streghe” (The curse of cat people) del 1944: fu chiamato a sostituire un regista che non aveva rispettato i tempi di produzione e completò le riprese in 10 giorni. L’ anno dopo diresse “La iena” (The body snatcher), un classico dell’orrore con Boris Karloff e Bela Lugosi. Poi, uno dopo l’altro, tanti film di serie B, fino ad arrivare, nel 1949, a “Stasera ho vinto anch’io” (The set-up), considerato uno dei migliori film sul pugilato.

Negli anni cinquanta arriva “Ultimatum alla terra” (The day the earth stood still) uno dei b-movie di fantascienza più conosciuti e citati (“Gort! Klaatu barada nikto!“). Dello stesso periodo sono titoli come “Lassù qualcuno mi ama” (Somebody up there likes me) altro film sul pugilato con Paul Newman nella parte di un teppista che diventa campione mondiale dei pesi medi, “Non voglio morire” (I want to live!) che valse a Wise la seconda nomination all’Oscar™ (la prima come regista) e “Strategia di una rapina” (Odds against tomorrow).

Negli anni sessanta, arrivano “West side story“, diretto insieme al coreografo Jerome Robbins e premiato con 11 Oscar™ (tra cui miglior film e miglior regista), l’horror “Gli invasati” (The haunting) e un altro celebre musical con Julie Andrews: “Tutti insieme appassionatamente” (The sound of music), che divenne uno dei maggiori incassi della storia del cinema e portò a casa cinque Oscar™ (il secondo come regista per Wise).

Negli anni seguenti Wise realizzò altri film di successo tra cui il film di guerra “Quelli della San Pablo” (The sand pebbles) con Steve McQuinn, il thriller fantascientifico “Andromeda” (The Andromeda strain) tratto dall’omonimo romanzo di Crichton e il primo film della saga di Star Trek (Star Trek: The motion picture) per il grande schermo, ispirato alla serie televisiva.

Wise è morto per una crisi cardiaca a Los Angeles quattro giorni dopo aver compiuto 91 anni.

Madagascar giovedì 15 settembre 2005

Posted by Stefano Petroni in Animazione, Cinema e Televisione, Fantasy, Film, Questo Blog.
Tags: , , ,
add a comment

Questo post è stato pubblicato originariamente
il 15 settembre 2005
sul vecchio blog Akralaya’s Blog

Ieri sera ho visto al cinema “Madagascar“. Giudizio: 7

Il film merita perché è divertente. Non è sicuramente un capolavoro della cinematografia, non è all’altezza di Shrek (stessa produzione) ma va visto. In televisione comunque perderà poco.

Nei titoli di coda non ci sono scene aggiuntive o bloopers ma vale la pena di vederli tutti ugualmente. Ci sono tutti i personaggi che ballano “I like to move it“.

Colonna sonora: oltre alla già citata “I like to move it” (non proprio la versione originale) spiccano alcuni brani come il tema di “Hawaii five-o“, “Boogie wonderland“, “Chariots of fire”, “Stayin’ alive” e “What a wonderful world“.

Doppiaggio: ero un po’ prevenuto ma devo dire che Michelle Hunziker, Fabio De Luigi, Ale e Franz se la sono cavata abbastanza bene. Beh, forse la Hunziker un gradino più sotto rispetto agli altri.

Adattamento: era inevitabile tradurre anche “I like to move it” cantata dai lemuri duranta il rave party, e devo dire che se la sono cavata abbastanza bene. Per tutto il film però mi sono chiesto perché la zebra continuasse a dire “sono fresco, sono freschissimo” e dopo il film ci sono arrivato l’originale doveva essere “I’m cool, I’m very cool“. Beh, questo è uno di quei casi in cui il traduttore è convinto che “basta un dizionario“. Il dizionario potrebbe anche bastare, se non ti fermi al primo significato della parola, sul Garzanti per cool troviamo:

  1. fresco: a – evening after a hot day, una serata fresca dopo una giornata calda; it is difficult to keep – on a hot summer day, è difficile mantenersi freschi in una calda giornata d’estate; let’s sit in the shade and get -, sediamo all’ombra per rinfrescarci
  2. fresco, leggero (di vestito): she was wearing a – dress, indossava un abito leggero
  3. calmo, imperturbabile; tranquillo: keep -, conserva la calma; he has a very – head, ha molto sangue freddo / as – as a cucumber, (fam.) imperturbabile; fresco come una rosa
  4. freddo, senza entusiasmo: his manner was very -, il suo modo di fare era molto freddo; they gave him a – reception, lo accolsero molto freddamente
  5. disinvolto; impudente, sfacciato / a – hand, una persona disinvolta / what – cheek!, (fam.) che sfacciataggine! / my new car cost a – thousand, la mia nuova automobile mi è costata la bellezza di mille sterline
  6. (fam.) molto bello, fantastico: it’s really -!, è una figata! ♦ s.1 fresco, frescura; freschezza: in the – of the evening, nella frescura della sera; to keep food in the -, tenere il cibo in fresco2 calma, sangue freddo, imperturbabilità: to keep, to lose one’s -, (fam.) mantenere, perdere la calma.

A parer mio sarebbe stato il caso di tradurlo con “Sono figo, sono fichissimo“, e me ne sono accorto io che non ciancico bene l’inglese…

Me lo rivedrò sicuramente in versione originale con i sottotitoli in inglese.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: